Quotazioni criptovalute: sono reali?

Ora non voglio parlare di quotazioni criptovalute come un male assoluto perché è un modo per renderle più vicine a quelli che sono i normali canoni finanziari anche se è dovrebbe essere ben chiaro che le criptovalute non sono semplici prodotti finanziari. Bisogna esser molto chiari sul fatto che le valute di questo tipo non sono un modo per far soldi velocemente, come qualcuno con una scarsa conoscenza della materia dice, perché il loro scopo, parlo di quelle serie, sono un modo per rendere reali dei progetti e naturalmente avere un tornaconto personale è chiaro. Bisogna quindi diffidare di coloro che si pavoneggiano di chissà quali miracolosi guadagni. Ciò poteva essere vero durante la bolla bitcoin gonfiata e fatta scoppiare in pochi giorni per affossare questo movimento anche se ormai era troppo tardi.

Le quotazioni criptovalute possono essere realmente un vantaggio per le stesse?

Ho analizzato, anche se in modo non approfondito, del bitcoin e della lentezza delle grandi istituzioni finanziarie statunitense nel comprendere il pericolo che le nuove valute rappresentavano per lo status quo quindi per cercare di risolvere il problema guadagnandoci magari un mucchio di soldi fu creato il mercato del bitcoin. Fu portato in alto fino a diciannovemila euro, era il 19 dicembre del 2017, per poi farlo crollare. Attualmente questa criptovaluta è poco sopra ai tremilacinquecento euro e in base alle mie analisi entro massimo un anno potrebbe arrivare a circa mille euro. Si potrebbe comunque tornare ai livelli pre borsistici quando questa valuta era quotata circa centotrenta euro e nessuno si lamentava, era il lontano 2013, ed eravamo in pochi a sapere cosa fosse il bitcoin.

Le quotazioni criptovalute possono essere fuorvianti se non si ha a disposizione un’analisi criptovalute

Le analisi criptovalute non sono importanti solo per le aziende che vogliono crearne una oppure che vogliono entrare in questo mondo per investire su un’idea ma anche per gli utenti che credono in un progetto e vogliono farne parte magari guadagnandoci qualcosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *