Bitcoin è la nuova Napster?

Cosa c’entra il Bitcoin con Napster? Una persona sana di mente potrebbe farsi questa domanda perché si parla di due epoche differenti e soprattuto di due prodotti completamente differenti. La cosa è molto più semplice di quanto possa sembrare anche perché si parla di due elementi che hanno assunto un ruolo importante nelle nuove tecnologie e di conseguenza anche per la nostra vita di tutti i giorni. Ma le differenze non si fermano qui perché ha dimostrato come le grandi istituzioni politiche ed economiche del mondo non siano in grado di valutare un possibile “problema” per il loro status quo.

Napster la rivoluzione che ha cambiato la musica

Senza entrare nelle specifiche tecniche, non è questa la sede appropriata, Napster ha rotto un equilibrio decisamente sbilanciato a favore delle case discografiche. Prima dell’arrivo dell’informatica e del famoso programma per la condivisione dei file multimediali, le case discografiche facevano il bello ed il cattivo tempo sia sugli artisti ma soprattutto su coloro che volevano fruire di questa arte. Napster alla fine, come tutti sappiamo, fu chiuso a furor di case discografiche e di uno sparuto numero di operatori nel campo musicale preoccupati per le loro già ingenti finanze ma troppo tardi. Questa applicazione aprì la strada a moltissime altre applicazioni e ad una nuova economia.

Bitcoin la rivoluzione che ha cambiato l’economia

Bitcoin, non si conoscono le loro origini, ha portato ad una vera e propria rivoluzione economica lasciando la possibilità a coloro che volevano staccarsi dal circuito economico internazionale. La possibilità di avere una valuta non legata alle speculazioni aveva convinto moltissime persone ed aziende ad adottarla poiché nonostante ciò che può sembrare non a tutti piace pagare le speculazioni di poche ingorde persone. Il problema sta nel fatto che anche in questo caso l’ordine costituito ha cercato di distruggere la moneta facendola entrare nell’arena e data in pasto ai soliti speculatori. Ciò portò il suo quasi immediato crollo arrivando ai tremila euro e mezzo. Mettendo anche in pericolo le altre storiche criptovalute con una grande instabilità.

Quando la rivoluzione Bitcoin è partita non può essere fermata

Il problema di una rivoluzione informatica, ecco il legame con Napster, sta nel fatto che può essere bloccata senza conseguenze solo se lo si fa da subito altrimenti la strada tracciata non potrà essere mai bloccata perché il codice è open source quindi chiunque con una sufficiente conoscenza informatica può fare il mining e creare la propria moneta. Naturalmente prima di investire nelle valute è sempre bene leggere le analisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *